Archives for dicembre 2016

480 Gradi originali dicembre 2016

LE ORIGINALI DI DAVIDE FINOTTI • DICEMBRE 2016

Come ogni nuovo inizio del mese, al consueto elenco di pizze se ne aggiungono tre che hanno una particolarità: un timer di esistenza calcolato su un solo mese, per poi sparire per sempre. Ognuna ha una connotazione precisa: la “Speciale” è la più creativa, quella più vicina al concetto di gourmet, con largo uso di prodotti tipici stagionali. Quindi la “Tradizionale” che al contrario si basa su ricette, rivisitazioni o prodotti tipicamente campani, per finire con la più esotica di tutte: l’Internazionale, quella che ogni mese porta gusti e sapori di altri paesi.

more
480° Gradi: Gustarosso sapori del sud

480° Gradi: Gustarosso • SAPORE DI SUD

Arriva da Sarno, in provincia di Salerno, più precisamente dalle pendici del monte Saro: quella che gli Angioini chiamavano la “Real Valle”, per via della straordinaria fertilità di terre antiche. È esattamente lì che dal lontano 1910, la famiglia Ruggiero coltiva il Pomodoro San Marzano DOP, prodotto tipico, ormai conosciuto e celebrato in tutto il mondo come il migliore in assoluto.

more
480° Gradi: novità da bere

480° Gradi: novità da bere • BUON NATALE CON LA BIRRA DEI MONACI

La leggenda recita che nel XII secolo, quando l’inverno cominciava a picchiare forte, i monaci Norbertine dell’Abbazia di Grimbergen, in Belgio, avevano la piacevole tradizione di offrire agli abitanti dei villaggi una birra scura dalla schiuma morbida, il profumo di fumo e legna e il sapore potente, con note di caramello, frutta secca e spezie.

more
Granda Food: il nostro centro direzionale

Granda Food: il nostro centro direzionale • THE PIZZA’S HEADQUARTER

Ci siamo quasi, ormai è questione di pochissimo tempo: il nostro quartier generale, passaggio ormai indispensabile per far fronte alla crescita del nostro marchio, sta per diventare operativo. Si tratta di un capannone industriale appena fuori Bra, che stiamo attrezzando per diventare il centro nevralgico della nostra logistica, gli uffici direzionali e il magazzino, a cui a breve si aggiungerà anche una parte dedicata ad una vera e propria scuola di pizza e panificazione, aperta a giovani che vogliano intraprendere una professione sempre più richiesta.

more
Birrificio della Granda: premiata la Missis IPA

Birrificio della Granda: premiata la Missis IPA • IPA IPA, HURRA

“Una splendida annata”, recita il titolo di un film di qualche anno fa, che per puro caso calza a pennello con il 2016 del Birrificio della Granda. Per la creatura nata a Lagnasco dalla testarda fantasia di Ivano Astesana, l’anno che si chiude rappresenta una sorta di consacrazione internazionale, che arriva dopo l’incredibile seguito di appassionati perdutamente innamorati delle 11 birre che compongono la loro playlist.

more
CONTINUIAMO A CHIAMARLA TRINITÀ

480° Gradi: nuova apertura • CONTINUIAMO A CHIAMARLA TRINITÀ

Manca molto meno di un mese all’inizio del nuovo anno e per noi all’avvio di una nuova avventura: l’apertura di una pizzeria a marchio 480° Gradi a Trinità, il paese natale delle “Gemelle Nete”, duo musicale di brani popolari scoperto da Carlo Petrini e fortemente voluto anche da Renzo Arbore.

more
480 GRADI, la grande pizza, Andrea larossa

480° Gradi: Il ritorno de La Grande Pizza • ANDREA LAROSSA: MY OWN PIZZA

Siamo sinceri: un nuovo successo ce l’aspettavamo, ma con tutta l’onestà di cui disponiamo, non così, in questo modo clamoroso. Invece, La Grande Pizza, il pizza-show che ci siamo inventati quasi per scherzo, è diventato un marchio di fabbrica e una certezza matematica per il pubblico, ormai certo che quelle serate - uniche e irripetibili - siano occasioni per assaggiare pizze davvero introvabili e per questo da non perdere, costi quel che costi. È stato così fin dall’inizio, nel marzo di quest’anno, quando lo chef braidese Alessandro Boglione ha aperto la primissima tornata da La Grande Pizza, seguito da altri due colleghi altrettanto stella-dotati: Ugo Alciati e Stefano Borra. Ed è stato nuovamente così martedì 29, quando ha preso ufficialmente il via la seconda tranche dell’evento made in 480° Gradi, con una sorta di anteprima di grande spessore, affidata ad uno chef il cui talento è ormai una certezza sulla bocca di tutti: Andrea Larossa. Un giovane e rampante chef autodidatta, nato sulle sponde del Lago Maggiore ma ormai langarolo a tutti gli effetti, che martedì 29 ha “sequestrato” i palati di tanta gente, disposta ad affrontare il freddo pungente pur di non perdersi le sue creazioni “pizzesche”.

more